Resta critico lo stato di salute delle attività commerciali e dei servizi, con oltre 12.000 imprese in meno nei primi tre mesi del 2014. Lo segnala l’Ufficio studi della Confcommercio. L’80% di queste riguardano settori non alimentari e in particolare l’abbigliamento. Si amplia inoltre il divario economico-sociale tra il Nord e Sud del paese.

Fonte Ansa

loading...