”L’euro forte? Quando lo dicevamo noi ci prendevano per matti. Continuo a ritenere che l’euro ha ormai vita breve, perche’ e’ una moneta sbagliata”: lo ha detto il segretario della Lega, Matteo  Salvini , parlando dell’intervento della Bce, alla trasmissione Radio Anch’io su Radio 1. ”Stiamo morendo di fame – ha sostenuto – e dobbiamo chiedere il permesso a qualcuno se possiamo mangiare un toast. Siamo all’uomo al servizio dell’economia”.  Salvini  ha ribadito la sua convinzione che ”una moneta italiana, una moneta nostra, anche se il suo valore fosse del 20-30% in meno della monetona tedesca, toglierebbe il 20% di zavorra alle esportazioni delle imprese italiane”.

loading...

Dunque, ha aggiunto il segretario della Lega rispondendo a una domanda sulle prossime adesioni alla moneta unica, ”lascio entrare polacchi e lituani mentre italiani e francesi tornano a essere quello che erano”, fuori dall’euro. Prudente, infine, si e’ detto sul ruolo del premier Matteo Renzi per cambiare le politiche di austerita’ dell’Ue. Per  Salvini , ci sono convergenze di interesse in questo con il governo ”ma bisogna vedere quanta autorevolezza ha il governo Renzi e quanto retta ci da’ l’Europa”, perche’ ”o a Bruxelles si va determinati o se ci si va col cappello in mano il cappello torna a casa vuoto”.

loading...