(ANSA) – ROMA, 28 FEB – “L’Ue più che un’opportunità è una necessità per tutti noi. E chi la usa come capro espiratorio fa torto alle persone. L’Ue è la nostra casa comune”, per questo “ho posto il tema federale al centro della mia attività istituzionale”. Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, aprendo il dibattito del 4/o Strategy Council Deloitte dal titolo ‘Unione Europea oggi: ancora un’opportunità?’.

“Però bisogna prendere atto che l’Europa, come è oggi, per tante cose non funziona come dovrebbe, e ce lo dicono i dati impietosi della disoccupazione, dell’aumento della diseguaglianza, la madre di tutte le disfunzioni del nostro tempo, della nostra società”, ha sottolineato.

Ma di fronte a queste sfide, Boldrini, è “l’Unione che fa la forza. Altrimenti la disgregazione farebbe di noi dei piccoli Stati destinati a sparire nella sfera globale. E’ autolesionista propinare la ricetta nazionalista, sovranista. Ci vuole coraggio a proporre una ricetta dell’800 di questi tempi, ingannando l’opinione pubblica”.

loading...