La regina Elisabetta ha firmato il cosiddetto Royal Assent, dopo la legge varata nei giorni scorsi dal Parlamento che autorizza il governo britannico a notificare l’articolo 50 del Trattato di Lisbona e ad avviare così i negoziati formali, della durata di circa due anni, con Bruxelles per la Brexit, l’uscita del Regno dall’Ue.

Si tratta di un atto formale che chiude definitivamente l’iter della legge, approvata lunedì a Westminster.

Il premier, la conservatrice Theresa May, può ora attivare in qualsiasi momento la procedura.

Fonti ufficiose vicine a Downing Street hanno peraltro già indicato il giorno X della notifica nell’ultima settimana di marzo: in tempo per rispettare la scadenza fissata dalla stessa May, ma senza incrociare appuntamenti celebrativi dell’Ue già in calendario.

Fonte: qui

loading...