Un esposto alla Procura di Roma. Obiettivo: “Chiedere verità e giustizia per Massimiliano e Salvatore”, i due marò da oltre due anni bloccati in India. L’esposto sarà presentato da un gruppo di cittadini che chiede di individuare e perseguire coloro che hanno estradato in un Paese in cui vige la pena di morte i militari Massimiliano Latorre e Salvatore Girone in violazione di vincolanti norme costituzionali.

 Si tratta di una iniziativa presa dal generale Fernando Termentini “e da altri ufficiali delle forze armate che seguono questa vicenda soprattutto sui social network”, spiega Giulio Terzi, ambasciatore ed ex ministro degli Esteri, che sostiene l’iniziativa.

“Nell’esposto vengono indicati tutti i principali aspetti critici che fanno emergere dubbi sulle responsabilità nella vicenda che ha riguardato i due marò” spiega Terzi che aggiunge: “Dall’autorizzazione alla nave Enrica Lexie di invertire la rotta e far consegnare Latorre e Girone alle autorità di polizia indiane, al rientro dopo la licenza natalizia fino al definitivo rientro in India nel marzo del 2012”.

intelligonews.it

loading...