ROMA – Contrordine! Il Ponte sullo Stretto di Messina adesso non e’ più ”una priorità”. Lo ha affermato il premier Matteo Renzi, intervistato da Radio Popolare di Milano. ”L’ho sempre detto. Dopo di che, il dire di no perche’ l’ha detto Berlusconi mi fa scappare un sorriso. Fatico a cogliere il legame tra il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari e il ponte sullo Stretto. Per me prima vengono la banda larga, l’edilizia scolastica, la Salerno-Reggio Calabria, le ferrovie in Sicilia, i viadotti in Sicilia, tutti gli interventi sul dissesto idrogeologico”. E poi, il ponte sullo Stretto… come dire, ne riparliamo nel 2050.

loading...