Rapporto Coop: la metà non va più in vacanza, l’83% fa acquisti solo in periodo di saldi, il 21% non riscalda la casa e al Sud non si compra più la carne.

La crisi dal 2000 a oggi ci ha reso più poveri. Questo lo sapevamo. Ma così poveri, con aspetti che sembrano riportare il paese indietro di decenni, no.

È l’Italia della rinuncia, quella che emerge dall’ultimo Rapporto Coop sui consumi: il 70% dei suoi abitanti non è contento della propria condizione economica, un quarto dei residenti nel Mezzogiorno non può permettersi di comprare la carne una volta ogni due giorni, la metà degli italiani non passa più la settimana di ferie lontano da casa e il 43% delle famiglie non riesce a sostenere spese impreviste di 800 euro.

loading...

Un paese dove i consumi dal 2000 a oggi sono calati di circa 100 miliardi di euro, dove il 43% dei giovani non trova lavoro, il 24% non studia e non lavora, mentre quelli che fanno le valige e se ne vanno all’estero sono circa 80 mila ogni anno.

È l’Italia in cui ormai l’83% delle famiglie non fa acquisti di abbigliamento se non in periodi di saldi e il 21%, addirittura, non riesce a riscaldare adeguatamente la casa.

Panorama.it

loading...