Nuovo record negativo del debito delle pubblico italiano: a luglio e’ stato pari a 2.300 miliardi, in aumento di 18,6 miliardi rispetto al mese precedente. Lo comunica la Banca d’Italia spiegando che l’incremento ha riflesso l’aumento delle disponibilita’ liquide del Tesoro (per 32,9 miliardi, a 85,6; erano pari a 101,0 miliardi a luglio 2016), in parte compensato dall’avanzo di cassa delle Amministrazioni pubbliche (13,3 miliardi). Il debito delle amministrazioni centrali e’ aumentato di 19 miliardi, in calo di 400 milioni quello delle amministrazioni locali. Il dato del debito pubblico italiano non ha rivali, in Europa e pochissimi al mondo. Il governo Pd ora può ”vantare” anche questo enorme risultato.

loading...