Se nella situazione attuale di difficolta’ economiche e alta disoccupazione i governi dell’area euro “non fanno la cosa giusta, spariranno per sempre dalla scena politica”, ha affermato il presidente della Bce Mario Draghi intervenendo alla Brookings Institution a Washington. Secondo Draghi i governi “hanno un forte incentivo” ad agire in questa fase di urgente necessita’. E “sono molto ottimista sulla loro capacita’ di risposta oggi, molto di piu’ di quanto lo fossi nel 2002”.

“E’ stato detto tanto sugli incentivi che i politici hanno. E spesso e’ stato ritenuto, almeno in alcune parti dell’area euro, che la nostra politica monetaria ha diminuito gli incentivi ai governi ad agire. Mi sembra – ha detto Draghi – che ora tutti questi governi abbiano un incentivo molto potente a fare la cosa giusta. E questo e’ che se non fanno le cose giuste spariranno per sempre dalla scena politica perche’ non saranno rieletti”.

loading...

“Quando hai i tassi di disoccupazione al 25 per cento, milioni e milioni di giovani in disoccupazione. Questo e’ l’incentivo piu’ forte a fare la cosa giusta. Quindi in un certo senso oggi sono piu’ ottimista di quella che e’ la capacita’ di risposta, piu’ di quanto lo fossi nel 2002 quando la situazione era meno critica”.

“Ha ragione Draghi: spariranno governanti che non fanno riforme. Come spariranno banchieri e finanzieri incapaci o approfittatori”. Lo scrive su twitter Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera commentando le dichiarazioni del presidente della Bce.

loading...