”Per ristabilire la fiducia tra le nazioni e i popoli e’ importante che le regole concordate siano rispettate e nella nostra unione economica e monetaria in particolare, il quadro della ‘governance’ economica e’ essenziale per evitare squilibri che eventualmente rischiano di destabilizzare la zona euro”. Lo ha detto Mario Draghi nel corso dell’audizione all’Europarlamento. Draghi non ha specificato di quali squilibri si tratta, ma nell’ultimo Bollettino economico trimestrale, la Bce ha indicato la necessita’ di applicare strettamente le regole del patto di stabilita’, anche in relazione ai paesi ad alto debito, come ad esempio quello dell’Italia. Tuttavia, è la prima volta che Draghi parla di rischio di destabilizzazione dell’euro.

loading...