La denuncia del Comitato delle vittime: così il fondo esclude chi ha acquistato obbligazioni da un istituto diverso dal proprio

I rimborsi per chi ha acquistato obbligazioni delle banche fallite? Arriveranno solo a un terzo dei truffati.

Quello che era già nell’aria da tempo è ora confermato dal comitato Vittime del salva banche.

Secondo le stime, infatti, il Fondo interbancario di tutela dei depositi risarcirà solo 4mila detentori delle obbligazioni di Banca Marche, Banca Etruria, CariFerrara e CariChieti, contro “i 12500 stimati come acquirenti dei titoli”, come spiega a Radiocor il presidente del Comitato, Letizia Giorgianni.

Il fondo presieduto da Salvatore Maccarone e istituito a dicembre dello scorso anno, tra l’altro, non è ancora pienamente in funzione e “ad oggi non è arrivato nessun rimborso”. Dall’incontro è emerso che chi presenta la domanda per il rimborso viene infatti automaticamente escluso dall’arbitrato e che dall’interpretazione della legge fatta dal Fidt sono esclusi dal rimborso quei risparmiatori che hanno acquistato i bond delle quattro banche finite in risoluzione nel novembre scorso “non in contropartita diretta” ossia quelli acquistati dal cliente di una banca diversa da quella che li ha emessi. FONTE

loading...