Scenarieconomici.it

Passata la buriana dell’annuncio , cerchiamo di vedere quali saranno gli effetti pratici delle decisioni prese da Draghi e dalla BCE

1) Il nuovo regime relativo ai tassi interbancari ed alla novità assoluta del tasso negativo sui depositi overnight sicuramente sarà un incentivo, non particolarmente forte, per le banche affinché aumentino i propri impegni, però, come effetto secondario, provocheranno un aumento dei costi per gli istituti di credito: infati è impensabile che una banca riesca a detenere 0 liquidità overnight. Questo costo ulteriore sarà sicuramente riversato sui correntisti.

loading...

2) Il nuovo strumento LRTO basato sugli acquisti di ABS (non sistemi frenanti per auto, ma “Assets-backed securities”, titoli bancari emessi a fronte di prestiti dati ad imprese e famiglie , con l’esclusione dei mutui immobiliari), darà un nuovo incentivo molto forte alle banche per riversare sul mercato liquidità. Il problema è che questo flusso di denaro fresco sicuramente andrà ad essere investito in settori industriali nei paesi, allo stato attuale, più efficienti e produttivi dell’area euro. Ora se per produttività, come esemplificato precedentemente in altri articoli di SE ancora possiamo cavarcela, al contrario come efficienza del settore pubblico (servizi, tassazione etc) sappiamo bene come siamo messi, con servizi pessimi e tassazione oppressiva. Quindi il flusso di denaro si concentrerà verso quei paesi che già attualmente si stanno avvantaggiando maggiormente dall’esistenza dell’Euro, cioè la Germania ed i Paesi Nordici, tanto più che buona parte dei depositi overnight si origina proprio dai loro istituti bancari. In pratica le mosse di Draghi accentueranno le differenze fra i paesi di seria A e di serie B, i quali, anche se decidessero di fare riforme a spron battuto ( e di queste non vi è traccia minima in Italia…) , comunque arriverebbero troppo tardi.

3) Viene a terminare lo LTRO basato sull’acquisto dei titoli di stato, per cui anche questo settorepotrebbe avere dei contraccolpi, anche se il calo dei tassi dovrebbe ammortizzarne l’effetto.

Cordiali Saluti

Fabio Lugano

loading...