Il governatore della Puglia si scaglia contro il segretario del suo partito, il quale al solo scopo di fare campagna elettorale per il referendum aveva siglato i famosi “patti” con gli enti locali. Promettendo copiosi stanziamenti mai arrivati

loading...