Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l’Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d’Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi tradizioni nazionali popolari? Sugli euro italiani mancano Raffaello, manca  Leonardo, manca Verdi, così come sulle banconote greche mancano Aristotele, Democrito, Zeus…Sulle banconote in Euro troviamo un vuoto simbolico, un deserto di senso. L’euro annulla la cultura dei popoli e può essere assunto come cifra dell’Unione Europea, così come si è venuta costituendo dopo il 1989, che si caratterizza per essere non la valorizzazione della storia e dei valori europei, ma la sua negazione. Con l’ovvia conseguenza che chi ama l’Europa deve contrastare incondizionatamente l’odierna Unione Europea, che è negazione della storia dell’Europa.

loading...