Il dollaro inverte la rotta e segna un recupero sull’euro, anzi, sopravanza l’euro rispetto il cambio indicato a suo tempo dalla Bce di 1,1 Usd per euro, dopo lo scivolone unicamente speculativo innescato nella notte dalla vittoria ”a sorpresa” per gli ”analisti” di Donald Trump alle elezioni presidenziali. Nel primo pomeriggio l’euro segna un calo a 1,1022 dollari con un minimo appena sotto quota 1,10 cioè a 1,09 sotto i valori dicambio suddetti. Questo sta a indicare – appena sei ore dopo la vittoria di Donald Trump – la totale infondatezza dei presunti pericoli di ”crollo finanziario” conseguente all’arrivo di Donald TRump alla Casa Bianca.

loading...