Le dichiarazioni shock a Democracy Now

Il principale consigliere anti-terrorismo di George W. Bush  nel suo primo anno di presidenza, Richard Clarke, ha dichiarato a Democracy Now che Bush, Cheney e Rumsfeld sono tutti responsabili di crimini di guerra in Iraq e dovrebbero essere posti sotto processo dalla Corte penale internazionale dell’AJA. Lo riporta Zero Hedge 

Clarke si dimise all’inizio della guerra in Iraq come segno di protesta e dichiara a sostegno della sua tesi che:
La guerra è stata lanciata sotto falsi pretesti
Ufficiali al vertice dell’amministrazione Bush hanno chiaramente commesso crimini di guerra
I crimini di guerra non hanno alcun limite temporale di applicabilità per il diritto internazionale
E quindi, non è troppo tardi per accusare, anche attraverso tribunali americani, Bush, Cheney e Rumsfeld, anche se non sono più nelle loro cariche
Anche Obama sta naturalmente commettendo crimini di guerra. Per esempio, l’amministrazione attuale ha ordinato una serie indiscriminata di attacchi droni, che sono crimini di guerra per il diritto internazionale. E la tortura viene continuata ad essere applicata anche sotto Obama. Anche lui, conclude Zero Hedge, dovrebbe essere quindi posto sotto impeachment…
loading...