PARIGI – Il Pil francese ristagna nel secondo trimestre rimanendo stabile quando era atteso in aumento. Lo ha reso noto l’Insee. Il Pil era cresciuto dello 0,7% nel primo trimestre.Anche i consumi della famiglie francesi hanno continuato a scendere a giugno, con un calo dello 0,8% dopo quello dello 0,7% di maggio. Questi dati segnalano che la Francia è in stagnazione e si avvia alla recessione nella seconda metà del 2016, contrariamente a quanto prevedevano il governo Hollande-Valls, la Ue e la Bce che davano la Francia in crescita almeno dell’1,5% nel 2016.

loading...