La Commissione europea ha rilasciato ieri le sue raccomandazioni specifiche per ogni paese, che suggeriscono le riforme necessarie che i paesi membri devono applicare.

La Francia è stato il principale bersaglio delle critiche, con la Commissione che ha chiesto un’azione più incisiva per ridurre il deficit e rispettare i vincoli europei, attraverso un taglio delle spese di welfare e con una serie di riforme economiche volte a migliorare il clima economico. In modo similare, la Commissione ha chiesto all’Italia un’azione supplementare per ridurre l’alto livello del debito, oltre ad una riforma del lavoro più flessibile. Al Regno Unito, infine, Bruxelles ha chiesto di contrastare l’ascesa dei prezzi immobiliari possibilmente con maggiori tasse sulle proprietà più costose o aggiustando lo schema ‘Help to Buy’. Le raccomandazioni non sono vincolanti per Londra.

antidiplomatico.it
loading...