Violenti scontri hanno avuto luogo questa notte tra di curdi e di musulmani radicali nella città tedesca di Amburgo: almeno 14 persone sono rimaste ferite, secondo il primo bilancio comunicato dalla polizia locale.

Circa 400 cittadini si erano radunati in strada per protestare contro lo Stato islamico, i cui combattenti hanno preso d’assalto la città curdo-siriana di Kobane. Quando sono giunti in corteo davanti alla moschea di Amburgo si sono trovati davanti circa 400 persone che la polizia ha descritto come musulmani salafiti.

loading...

La tensione tra i due gruppi è presto sfociata in violenza: i due gruppi si sono affrontati usando bastoni, spranghe, pietre, bottiglie e machete; la polizia in assetto antisommossa ha fatto ricorso a spray al peperoncino e cannoni ad acqua per disperdere la folla.

Momenti di analoga tensione tra curdi Yazidi e musulmani ceceni si sono vissuti, secondo la stampa locale, anche nella città di Celle, nel Nord della Bassa Sassonia.

loading...