Il Brexit confermato per essere davvero un successo. Invece d’aver provocato ”disoccupazione e povetà” come avrebbero voluto i famosi – o famigerati – analisti della Ue, al contrario produce occupazione e perfino aumento degli stipendi. Infatti, il tasso di disoccupazione trimestrale a fine luglio e’ rimasto fermo in Gran Bretagna al 4,9% rispetto ai tre mesi precedenti (a fine giugno) e in calo dal 5,5% di un anno prima, quando i sondaggi davano il brexit perdente. I disoccupati nel Regno Unito sono risultati in calo di 39mila unità in tutto il trimestre. Le retribuzioni medie, sempre su base trimestrale e nello stesso periodo, sono salite del 2,1% rispetto il 2015.

loading...