La Grecia si trova in una spirale di recessione a causa del livello del debito insostenibile: e’ quanto si legge nel rapporto provvisorio pubblicato oggi dall’Ufficio parlamentare del bilancio ellenico, intitolato ”La trappola del debito”. Secondo il rapporto una radicale ristrutturazione del debito e’ necessaria per permettere il rilancio dell’economia della Grecia. L’analisi evidenzia che il debito e la crescita economica hanno registrato ”una relazioni molto negativa dal punto di vista statistico”, confermando le conclusioni secondo cui in Grecia ”l’enorme livello del debito riduce il tasso del Pil pro capite di almeno 3 punti percentuali l’anno”. Secondo il rapporto invece, il surplus dell’avanzo primario ha avuto un impatto positivo sulla crescita anche se il debito rimane un peso per l’economia greca, in grado di rallentare le prospettive di crescita. ”Un significativo alleggerimento del debito e’ un prerequisito per permettere alla Grecia di entrare in un percorso di crescita.

loading...