Il personale delle pulizie ad Atene ha ostruito l’ingresso del Ministero delle Finanze. La polizia in assetto antisommossa ha tentato di respingere l’assalto dei licenziati, ma è stato difficile trattenerli.
Gli addetti alle pulizie stanno mettendo in atto una campagna di disobbedienza civile in quanto il Ministero delle Finanze ha formalmente licenziato tra 400 e 600 persone lo scorso mese. Gli addetti alle pulizie erano già stati sospesi dal lavoro l’anno scorso.

Nonostante la Corte Suprema greca abbia stabilito che i licenziamenti di massa sono illegali, la sentenza non è stata accettata dal governo.

Ecco il video della protesta:

loading...