L’azienda elettrica pubblica greca ”Dei” ha accumulato crediti per circa 1,7 miliardi di euro per bollette non pagate ed ora ha deciso di chiederne il rimborso rivolgendosi al tribunale. Lo riferisce il quotidiano To Vima. Prima dell’introduzione della speciale tassa sulla fornitura di elettricita’ agli immobili (Eetide) nel 2012, le bollette elettriche non pagate ammontavano a meno di 300 milioni di euro. Ma con le nuove tasse sulla casa (50% non pagate) finiti i soldi anche per la luce

loading...