STRASBURGO – ”Questo piccolo sfogo mostra come sono realmente disperati gli europeisti”. Cosi’ l’eurodeputato e leader dell’Ukip Paul Nuttall in merito all’idea presentata dal capogruppo del Ppe Manfred Weber di negare i finanziamenti Ue ai partiti anti-europeisti. ”Non esiste il denaro dell’Ue – afferma Nuttall -, e’ il denaro dei contribuenti e i partiti euroscettici hanno un mandato dai loro elettori che pagano le tasse”. ”Gli europeisti arrabbiati come Weber hanno perso il sostegno popolare – afferma Nuttall – e nella loro disperazione ora desiderano utilizzare i finanziamenti come un’arma per ostacolare i partiti patriottici”. ”Se l’Unione europea intende finanziare i partiti politici – conclude – questo dovrebbe dipendere dal mandato non dal messaggio, altrimenti si tratta di una grande limitazione della liberta’ di parola”.

loading...