“Gli italiani sono ampiamente frustrati e delusi dall’unità monetaria”. L’economista statunitense dubita della permanenza dell’Italia nell’eurozona

Il premio Nobel per l’economia Joseph Stiglitz ha espresso, in un’intervista pubblicata giovedì 8 ottobre sul quotidiano tedesco Die Welt, dubbi sulla permanenza dell’Italia nell’eurozona nel lungo periodo. “Quando parlo con gli italiani avverto che le persone lì sono sempre più deluse dall’Euro. Scienziati e leader politici sono ampiamente frustrati e delusi dall’unità monetaria”, ha detto Stiglitz rispondendo alla domanda se l’Italia farà parte in futuro dell’eurozona.

loading...

“Agli italiani diventa chiaro che l’Italia nell’euro non funziona”, ha proseguito Stiglitz, “e questo per gli italiani è emotivamente davvero difficile e si sono rifiutati a lungo di accettare tale convincimento“. L’economista statunitense ha poi auspicato riforme come unione bancaria e garanzia comune dei depositi criticando però i politici: “Non sono pronti a portare avanti le riforme necessarie al funzionamento dell’unione monetaria”.

loading...