LONDRA – La notizia si aggiunge a quella di ieri divulgata dal Times, per la quale l’economia britannica nell’ultimo trimestre (dopo il voto a favore del Brexit) è in pieno boom. Oggi si apprende che l’indice Pmi sulla manifattura inglese ad agosto schizza a 53,3 punti, battendo tutte le previsioni, visto che a luglio si era fermato a 48,3 punti, dato rivisto dai 48,2 punti finora comunicati. Motivo dell’enorme balzo in alto sia la fine dei vincoli e delle norme Ue che erano imposte al Regno Unito (come a tutti gli altri stati Ue) sia la diminuzione del valore di cambio della sterlina che sta facilitando enormemente le esportazioni.

loading...