Draghi cercherà di convincere la Banca Centrale Europea a comprare alcuni titoli legati ai prestiti bancari di Grecia e Cipro, a cui sono stati assegnati rating ”junk”, ovvero spazzatura. La mossa non farà che esacerbare ulteriormente le tensioni tra la Germania e la banca. Il presidente della Bce rivelerà i dettagli del piano, che prevede l’acquisto di attivi del settore privato del valore di centinaia di miliardi di euro, domani alla riunione del vertice Bce a Napoli.

loading...