Shahram Amiri, scienziato nucleare iraniano in prigione dal 2010 dopo essere stato negli Usa, è stato impiccato. Lo hanno riferito alla BBC i suoi familiari, a cui il corpo è stato restituito dalle autorità con i segni di corda attorno al collo. Lo scienziato, scomparso nel 2009, era ricomparso negli Usa e aveva raccontato di essere rapito dalla Cia. Rientrato in patria, era stato arrestato con l’accusa di aver collaborato con la Cia.

TgCom24

loading...