I jihadisti dello Stato islamico (Is) hanno istituito una forza di polizia nella provincia di Niniveh, nel nordovest dell’Iraq, per ”far rispettare gli ordini della magistratura religiosa’ (sharia)’. E’ quanto si legge su siti jihadisti online dove vengono anche pubblicate fotografie di uomini armati vestiti in nero con la scritta ‘Polizia islamica dello Stato di Niniveh’ sul braccio, di auto della polizia e di alcuni miliziani a bordo di una imbarcazione fluviale.

Le immagini sono accompagnate da un testo che spiega che la polizia dell’Is ha il compito di ”mantenere l’ordine e arrestare i colpevoli e i corrotti”. Ci saranno altre forme di polizia in altri stati, spiega ancora il sito facendo riferimento a varie aree del Califfato islamico proclamato da Abu Bakr al-Baghdadi, e l’intento sarà quello di ”eliminare il dissenso”.

loading...

A giugno lo Stato islamico ha iniziato la sua avanzata nel nord dell’Iraq, conquistando Mosul, nella provincia di Niniveh, e Tikrit. A giugno al-Baghdadi ha annunciato la creazione di un Califfato islamico nelle zone controllate in Iraq e in Siria. In queste zone sono state prese di mira in particolare le minoranze, su tutte quelle dei cristiani e degli yazidi, ma anche gli sciiti e i curdi. adnkronos

Nel video la polizia religiosa a Raqqa (Siria)

loading...