”Sono contrario alla costruzione di nuove moschee in Veneto, finche’ non saranno chiariti tutti i problemi che ci sono in questo momento”. Lo ha dichiarato Luca Zaia, presidente della Regione, annunciando che la prossima settimana avra’ un incontro con gli imam moderati del Veneto

”Alcuni di questi predicatori – ha fatto sapere Zaia – li ho gia’ incontrati nei giorni scorsi e a loro ho detto chiaramente che i sermoni vanno fatti in italiano, per un motivo di trasparenza’‘. Il presidente della Regione ha manifestato solidarieta’ con gli imam moderati che sono stati fatti oggetto di attacchi da parte dei fondamentalisti che, ha puntualizzato Zaia, sono presenti anche in Veneto.

loading...

L’imam che predica in Italia afferma: “anche il Vaticano sarà musulmano”

Ritornando al tema delle moschee, il governatore ha osservato che i cittadini veneti non fanno nessun problema se nel loro territorio apre un tempio buddhista, ”lo fanno, invece, davanti ad una richiesta di aprire una moschea, perche’ temono appunto il fondamentalismo e – secondo Zaia – il rapporto con questo fenomeno non e’ stato ancora chiarito”.

imolaoggi.it

loading...