Kiev otterrebbe dagli USA armi letali se il prossimo presidente sarà Hillary Clinton. Lo ha rivelato il consigliere del ministro degli Esteri ucraino Zoran Shkiryak in un’intervista al canale 112.

Shkiryak è convinto che il prossimo capo di stato americano sarà proprio la Clinton. A suo parere ella occuperà una salda posizione nei confronti della Russia e sosterrà gli interessi dell’Ucraina.

La Clinton, secondo Shkiryak, ha già fatto parlato della possibilità di concedere a Kiev le armi letali se sarà lei a vincere la corsa elettorale statunitense.

loading...

Gli USA prestano assistenza militare a Kiev, ma per il momento solo a livello di equipaggiamenti, non di armi.

Mosca ha più volte ammonito i piani di fornire a armi all’Ucraina, perché porterebbe all’escalation del conflitto nel Donbass. Contro il rifornimento di armi a Kiev si è espressa pure la maggioranza dei politici europei, sottolineando che questo sia il modo più rischioso e controproducente di uscire dalla crisi.

Fonte: Sputnik

loading...