L’Esercito siriano, appoggiato dall’aviazione russa ha abbattuto 800 terroristi nella città’ siriana di Aleppo, secondo quanto comunicato dal Ministero della Difesa russo.
” con l’appoggio della forza aerea russa, l’Esercito siriano e le forze popolari, alle 4 della mattina, hanno respinto una controffensiva dei gruppi terroristi ed hanno ucciso 800 di questi”, ha annunciato il capo delle operazioni dello Stato Maggiore russo, tenente gen. Serguei Rudskoi. Allo stesso modo ha riferito in Particolare che, durante l’operativo, sono stati distrutti 14 carri armati, 10 blindati e 60 veicoli equipaggiati con artiglierie.

Rudskoi ha spiegato che di recente i terroristi del Fath al Sham ( vecchio al Nusra) e dell’ISIS ad Aleppo stanno utilizzando i civili come scudi umani impedendo a questi di abbandonare la città’ attraverso i corridoi umanitarie fatti aprire dai russi e dai siriani.
Ieri , nella parte orientale di Aleppo, 4 civili che tentavano di fuggire attraverso i corridoi umanitari sono stati sgozzati dai terroristi.
In questo contesto l’ufficiale russo ha ricordato che sono stati aperti 7 corridoi umanitari riservati sia ai civili sia ai miliziani che vorranno deporre le armi.
“Gli elicotteri delle forze siriane lanciano tutti i giorni oltre 10000 volantini sulle zone di Aleppo per informare la popolazione della esistenza e localizzazione dei corridoi umanitari e delle informazioni per raggiungerli”, ha affermato Rudskoi.

loading...

Per evitare vittime inutili e per garantire sicurezza alla popolazione è’ stato aperto un corridoio in direzione della strada del Castello destinato al passaggio degli uomini armati.
Dall’inizio delle operazioni congiunte russe siriane sono stati fatti uscire dalla città’ 324 civili dei quali 76 bambini che hanno potuto abbandonare la città’ e raggiungere i centri di soccorso umanitari, mentre 82 uomini armati hanno deposto le loro armi ed hanno rinunciato alla lotta armata, ha sottolineato il generale russo.

Nota: le informazioni trasmesse dai media occidentali falsano la realtà’ e cercano di descrivere una situazione della città’ di Aleppo esattamente all’opposto di quanto accade. Tutti i media atlantisti cercano di difendere la causa dei terroristi, richiedendo che sia loro concesso di uscire dalla città’ assediata, trascurando il fatto che sono loro che hanno preso in ostaggio i civili e sono gli stessi che hanno sgozzato e decapitato i loro ostaggi quando questi hanno cercato di ribellarsi.

Fonte: Hispan Tv

via Controinformazione

loading...