Resta fermo al minimo storico il costo del denaro. La Bce ha lasciato invariati i tassi d’interesse: il tasso principale rimane fermo al minimo storico dello 0%, quello sui depositi bancari a -0,40% e quello di rifinanziamento marginale a 0,25%.

Il Consiglio direttivo – si legge nella dichiarazione dell’Eurotower – “continua ad attendersi che i tassi di interesse di riferimento della Bce si mantengano su un livello pari o inferiore a quello attuale per un prolungato periodo di tempo e ben oltre l’orizzonte degli acquisti netti di attività”.

La Bce ha inoltre confermato “l’intenzione di condurre gli acquisti mensili di attività per 80 miliardi di euro sino alla fine di marzo 2017, o anche oltre se necessario, e in ogni caso finché non riscontrerà un aggiustamento durevole dell’evoluzione dei prezzi, coerente con il proprio obiettivo di inflazione”.

I tassi bassi hanno funzionato. Non ostacolano la trasmissione della nostra politica monetaria”, ha sottolineato il presidente della Bce Mario Draghi in conferenza stampa dopo la riunione del Consiglio direttivo, confermando una“crescita dell’Eurozona moderata ma stabile” con una “graduale crescita dell’inflazione in linea con le aspettative”.

Si conferma inoltre che l’economia dell’Eurozona “si è mostrata resiliente alle incertezze aiutata da nostre misure monetarie”, ha affermato Draghi aggiungendo che i dati raccolti e le indicazioni giunte dai mercati “confermano la necessità del sostegno sostanziale” fornito dagli acquisti compiuti dalla Bce nel quadro del Quantitative Easing.

Ma non si è affrontato il nodo di una estensione del programma di acquisti. Ovviamente, ha aggiunto, le misure straordinarie di stimolo varate dalla Bce “non possono restare in vigore per sempre”. E “non abbiamo discusso per niente di tapering o di una variazione dell’orizzonte” del programma di acquisti. “Abbiamo solo ascoltato le valutazioni del Comitato” della Bce incaricato di valutare l’attuazione del QE, ha aggiunto.

Comunque “non abbiamo mai discusso di una interruzione improvvisa del programma di acquisti, una simile interruzione mi sembra improbabile”.

Fonte: Qui

loading...