La Gran Bretagna ha indicato agli altri Paesi europei la strada per lasciare l’Unione, accelerando un eventuale collasso dell’istituzione. E’ quanto ha dichiarato la leader del Front National Marine Le Pen in un’intervista con l’ex capo dell’Ukip Nigel Farage.

Secondo l’europarlamentare di estrema destra, in testa nelle intenzioni di voto al primo turno delle presidenziali francesi, il Regno Unito ha trovato le “chiavi del carcere” rappresentato dall’Ue. “Ci era stato detto che non era possibile lasciare l’Unione Europea, ma il Regno Unito ha appena dimostrato che, quando la gente lo vuole, siamo in grado di creare le condizioni per uscirne. Quindi grazie per averci mostrato la via d’uscita da questa enorme prigione”, ha detto a Farage.

Durante l’intervista andata in onda nel corso del talk-show radiofonico di Farage sull’emittente britannica Lbc, Le Pen ha detto di avvertire un “senso di sollievo” dopo il voto sulla Brexit e ha insistito sul fatto che nessun immigrato britannico che vive in Francia sarà perseguito, anche se i francesi avranno la priorità quando si tratta di posti di lavoro.

Quanto ai prestiti contratti nelle banche russe, Le Pen ha insistito che, in caso venisse eletta, non vi è alcun rischio di pressione da parte di Mosca e ha promosso la prospettiva di un accordo commerciale bilaterale tra il Regno Unito e la Francia. ADNKRONOS

loading...