Sono immagini surreali che mostrano come la guerra civile in Siria, oltre ad aver ucciso migliaia di persone, abbia distrutto in oltre cinque anni di conflitto, anche la storica città di Aleppo, una delle più antiche popolate al mondo.

Dove un tempo c’erano chiese bizantine, fortezze, antiche moschee e moltissimi edifici Patrimonio dell’Umanità Unesco ora ci sono cumuli di macerie. La Grande Moschea di Aleppo è andata completamente distrutta così come tra i tanti anche le mura della Cittadella e il famoso mercato coperto di Al-Madina.

Immagini diventate il simbolo della devastazione della Siria e delle tradizioni e la cultura del suo popolo. Le foto sono state pubblicate su Facebook  da Olympia Restaurant che scrive:

“Queste 124 immagini mostrano la nostra amata città, com’era prima e come è diventata adesso dopo il sabotaggio, la distruzione e il saccheggio dei monumenti. Non ci sono più luoghi storici, le vecchie case, le moschee, le chiese e gli storici mercati (Souks) che erano classificati come siti UNESCO dal 1986”.

Un album fotografico che non vorremmo mai vedere. Ecco alcuni degli scatti che mostrano come la guerra civile ha distrutto Aleppo.

aleppo_prima_della_guerra4

 

aleppo_prima_della_guerra8

 

aleppo_prima_della_guerra6

aleppo_prima_della_guerra7

aleppo_prima_della_guerra5

 

aleppo_prima_della_guerra9

aleppo_prima_della_guerra11

aleppo_prima_della_guerra12



aleppo_prima_della_guerra15

aleppo_prima_della_guerra16

aleppo_prima_della_guerra17

aleppo_prima_della_guerra18

da greenme.it

loading...