di  Giovanni Petrosillo

Non è possibile che qualsiasi politico europeo sia sufficientemente idiota da credere che sia stata la Russia ad invadere l’Ucraina, che la Russia da un momento all’altro invaderà la Polonia e gli Stati baltici, o che Putin sia un “nuovo Hitler” che progetta di ricostruire l’impero sovietico.

Queste accuse assurde non sono altro che propaganda di Washington priva di qualsiasi verità. Tutto ciò è evidente. Nemmeno un idiota potrebbe crederci. Eppure l’Unione europea va di pari passo con la propaganda, come fa la NATO”. Così si esprime in uno dei suoi ultimi articoli P. G. Roberts, economista americano già assistente Segretario del Tesoro ai tempi di Reagan, quindi non propriamente un pazzo esaltato ma un personaggio che ha coperto ruoli importanti in precedenti amministrazioni statunitensi.

E’ ovvio che i rappresentanti dell’Ue non possono essere classificati come meramente idioti ma se anche la cretineria, come spiega mirabilmente il letterato russo Zinoviev, può raggiungere “vette” di autentica maestria allora tout se tient: “…In genere- dice Zinoviev- non si rivolge attenzione al fatto che gli uomini possono progredire anche in stupidaggine. Capita spesso d’incontrare nella vita certi cretini di cui si può dire che sono dei cretini estremamente notevoli. Possiamo qui perfino suddividere i cretini in geniali e insulsi. Si fa apprendistato di stupidaggine altrettanto quanto d’intelligenza. Solo nel corso di una lunga vita e con un costante allenamento gli uomini raggiungono un alto grado di stupidaggine. In modo assolutamente analogo si svolge la cosa con qualità come il cinismo, la viltà, la scaltrezza, l’astuzia, il raggiro, ecc. La capacità di compiere una bassezza non si raggiunge di colpo. E per diventare un insigne mascalzone, bisogna certo esservi predisposti, ma anche allenarsi a lungo e con tenacia. Non è perciò un caso se i più insigni scellerati s’incontrano più sovente tra la gente istruita e attempata”.

loading...
Merkel - Agente USA
Merkel – Agente USA

Ecco spiegata, in poche parole, l’efficienza idiota con la quale i superdotati di Bruxelles si dedicano alla costruzione di un’Europa servile agli Usa e marginale nella geopolitica mondiale. La stessa efficienza scema che ha portato l’ Italia ad approvare in un baleno i raid sulla Libia che ostacolano i suoi interessi concreti ma favoriscono quelli di Washington. Stando così le cose, non possono esserci vie di mezzo: l’Unione Europea sta dimostrando nei fatti di essere germogliata per volontà degli USA e si sta comportando esattamente assecondando gli interessi e le volontà d’oltreoceano.

Con buona pace di chi ci ha creduto veramente, ha sognato e ha lavorato credendo di fare l’unità europea, e con essa un’Europa geopoliticamente indipendente. Dobbiamo aspettare i tempi della Storia per capire la verità, oppure vogliamo prendere coscienza di quello che sta avvenendo?

Fonte: Conflitti e Strategie

loading...