Intervento contro la moneta unica da parte del leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che ha fatto dello slogan “basta Euro” il fulcro della campagna elettorale per le ultime europee, che hanno premiato il partito padano con un eccellente 6.1%.

“L’Euro è troppo forte? Quando lo dicevamo noi passavamo per matti”, il commento di Matteo Salvini intervistato dalla trasmissione radiofonica“Radio Anch’io” su Radio Rai 1.

Continuo a ritenere che l’euro abbia ormai vita breve, perchè è una moneta sbagliata”, la profezia del leader leghista. Che poi aggiunge con durezza: “stiamo morendo di fame, ormai dobbiamo chiedere ad altri anche il permesso per mangiare un toast”. Secca e perentoria dunque la condanna di Salvini della moneta unica la quale, secondo il leader padano, ha portato ad una condizione in cui “l’uomo è al servizio dell’economia”.

loading...

La strada per il leader leghista è quindi il ritorno ad una moneta nazionale che “anche con il 20-30% in meno di valore rispetto alla monetona tedesca, toglierebbe un 20% di zavorra alle imprese italiane che esportano”. Aggiungendo: “polacchi e lituani entrino pure, ma Francia ed Italia tornino ad essere quello che erano, con monete nazionali”.

Riguardo all’azione dell’esecutivo Renzi in Europa, Matteo Salvini esprime dubbi e cautele: “ci sono convergenze di interesse tra noi ed il governo, ma bisogna vedere quanta autorevolezza avrà in Europa”, altrimenti si rischia di far la figura di chi “va col cappello in mano e torna a casa col cappello vuoto”.

loading...