Era un dirigente di prima fascia del ministero delle Infrastrutture, con uno stipendio di 149 mila euro l’anno. Divenne magistrato delle acque di Venezia, ingaggiando un braccio di ferro con le imprese del Mose. Siccome lo perse e fu trasferita a Bologna, Maria Giovanna Piva andò a fare la vittima da Milena Gabanelli, che nella puntata di Off the report del 27 maggio 2012, ne fece subito un’eroina, che combatteva contro il governo di Silvio Berlusconi e il ministro Altero Matteoli.

L’eroina è stata arrestata per l’inchiesta sul Mose con l’accusa di corruzione per atto contrario ai doveri di ufficio. Avrebbe intascato illegalmente attraverso un falso collaudo oltre 327 mila euro. Somma che aveva già in tasca quando bussò alla Gabanelli. Forse non le bastavano e così stava mandando un messaggio in codice alla cricca del Mose?

Fonte: imolaoggi.it

loading...