EurActiv riporta come gli assistenti degli europarlamentari uscenti che non hanno trovato un lavoro dopo le ultime elezioni beneficeranno dei benefici alla disoccupazione dell’Unione Europea, percependo il 60% del loro salario per un anno.

loading...

Secondo Pieter Cleppe di Open Europe: “Sicuramente gli assistenti dei Parlamentari europei stanno perdendo un’opportunità di mostrare un po’ di solidarietà, qualcosa che molti di loro a parole hanno ripetuto spesso, verso i tartassati contribuenti europei”.

Fonte

loading...