Gli osservatori dell’OSCE che domenica si sono trovati sotto il fuoco nei pressi di Donetsk sono convinti che sia stato l’esercito ucraino a violare la tregua conclusa con le milizie. Lo ha detto il rappresentante permanente della Russia presso l’organizzazione Andrej Kelin.

loading...

Kelin ha ricordato che gli osservatori dell’OSCE erano accompagnati dai miliziani di Donetsk. Il giorno prima il rappresentante dell’OSCE ha detto che un gruppo di osservatori è venuto a trovarsi sotto il fuoco. Contro l’auto della missione sono esplosi 19 colpi di mortaio.

loading...