Il presidente dell’Ucraina, Petr Poroshenko, ha presentato il suo piano per riformare il paese. Secondo gli esperti, il piano lascia senza risposta le sfide più importanti.

Il piano di Poroshenko, intitolato “Strategia-2020”, dovrebbe essere attuato sull’arco di 6 anni e prevede una sessantina di riforme che saranno definitivamente elaborate entro l’inaugurazione della nuova legislatura. Il presidente ucraino ha rilevato che tutte le riforme mirano “a creare regole buone al posto delle regole cattive”, precisando che il principale obiettivo della sua “Strategia-2020” è l’ingresso dell’Ucraina nell’UE. Il direttore dei progetti internazionali dell’Istituto di strategia nazionale, Yuri Solozobov, ha sottolineato che gli analisti sono abbastanza scettici per quel che riguarda questa intenzione di Poroshenko.

Molti in Ucraina accusano Poroshenko di non voler spiegare le proprie azioni, le riforme, il federalismo o gli accordi di Minsk. Non abbiamo sentito risposte a queste domande, ha promesso soltanto l’ingresso nell’UE entro il 2020, cosa che ci pare impossibile. Ha detto anche che la decisione sullo status della Crimea sarà rinviata e che per 10 anni la penisola potrà creare una zona economica speciale. In questo caso Poroshenko cerca di fare buon viso a cattivo gioco, facendo finta che la Crimea non sia stata persa. Non è assolutamente chiaro il futuro dei territori nel Sud-Est. Non ha detto nulla del transito di gas. L’Europa teme che l’instabilità dell’Ucraina possa portare al blocco delle forniture dalla Russia. In questo caso l’Europa potrebbe semplicemente finir “congelata”, tanto più che i climatologi promettono un inverno molto freddo. In tal modo, Poroshenko non ha risposto a nessuno degli interrogativi che preoccupano l’Ucraina.

loading...

Il rappresentante permanente della Russia all’UE, Vladimir Chizhov, ha rilevato che, per quel che riguarda la promessa di chiedere adesione all’UE, l’opinione pubblica non deve avere le stesse illusioni che ha avuto nel caso dell’accordo di associazione e che hanno provocato la crisi. Non c’è alcuna probabilità che l’Ucraina possa diventare membro dell’UE in tempi indicati, e tutti ne sono perfettamente consapevoli, ha sottolineato il diplomatico russo. Una delle cause consiste nel fatto che l’UE non è pronta ad accogliere nuovi membri. In precedenza, in nuovo presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, con molta chiarezza ha fatto capire che durante il suo mandato, che dura 5 anni, non ci sarà alcun ampliamento dell’UE.

Gli esperti dicono che il piano di Poroshenko è un’utopia. Secondo Vladimir Dzhabarov, presidente della Commissione del Consiglio della Federazione della Russia per il monitoraggio della situazione in Ucraina, “l’economia del paese è in crisi, il deficit dell’energia è molto grave, il debito pubblico è enorme. E non si sa che cosa succederà in Ucraina nel giro di un anno, per non dire tra sei anni”. Per realizzare il piano di adesione all’UE occorre innanzitutto normalizzare i rapporti con la Russia e assicurare stabilmente la pace nel Sud-Est del paese, a questo Poroshenko non è del tutto pronto. Secondo Yuri Solozobov,

La pace nel Sud-Est, seppure fragile, è in primo luogo il merito della Russia e della Germania (la Merkel ha praticamente costretto Poroshenko a recarsi a Minsk per partecipare alle trattative). È il successo dei paesi dell’Unione doganale che hanno proposto il formato e la sede per le riunioni del Gruppo di contatto. L’efficienza di questa scelta è un merito di Putin, Lukashenko e Nazarbaev, ma non di Poroshenko.

Secondo Mikhail Pogrebinsky, che dirige il Centro di studi politici e di conflittologia di Kiev, il programma delle riforme annunciate dal presidente dell’Ucraina è ottimo, ma è molto difficile credere che sia realizzabile. Probabilmente col tempo la situazione cambierà, e con essa anche l’atteggiamento dell’UE nei confronti dell’adesione dell’Ucraina, ma al momento pare una prospettiva troppo ottimistica.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_09_26/Poroshenko-annuncia-le-riforme-utopia-dicono-gli-esperti-8520/

loading...