L’Unione Europea è stata, ed è, inutile.

Lo dicono gli italiani, anzi: la maggioranza degli italiani.

Forse non serviva una indagine statistica per appurarlo, ma ora ci sono i numeri a confermare le cattive acque in cui naviga la Ue.

I cittadini europei, e in particolare gli italiani, sono infatti largamente insoddisfatti dell’Unione europea e chiedono che Bruxelles cambi passo su temi chiave come la gestione dell’immigrazione, lo sviluppo dell’occupazione e la lotta al terrorismo.

Lo rileva l’indagine demoscopica illustrata alla Camera in occasione del quarto “Strategy council Deloitte”, dedicato al tema “Unione europea oggi: ancora un’opportunità?”.

Secondo quanto emerge dalla ricerca condotta in collaborazione con Swg rileva, il 77% degli italiani (il 64% degli europei) ritiene che l’appartenenza all’Ue non abbia portato alcun vantaggio particolare.

Una bocciatura su tutta la linea. Certo, nel rapporto si legge anche che per il 57% degli italiani e per il 53% degli europei fuori dall’Ue si starebbe peggio, ma non sono certo percentuali di cui andare fieri. Il 57% è la maggioranza, certo.

Ma non è sinonimo di amore tra cittadini e istituzioni Ue. Anzi.

Infatti, il 79% degli europei e dall’85% degli italiani chiede un cambio di strategia all’Europa.

Arriverà? Chissà.

Fonte: qui

loading...