Crisi e disperazione. Questa volta si tratta di un ristoratore di Zero Branco. A causa di un ritardo nel pagamento di una bolletta, come riporta Veneto Uno, l’ente fornitore gli ha staccato il gas. L’uomo, in preda al panico, si sarebbe recato agli uffici dell’Enel, minacciando il suicidio se non fosse stato ripristinato il servizio. Una bolletta da 1200 euro. Il quarantenne, titolare di un ristorante nel Trevigiano, aveva mancato di regolare i conti nei tempi utili. Puntuale il provvedimento di sospendere il gas all’intero locale, proprio con l’incombere del week end. L’utente si sarebbe dunque recato negli uffici di pertinenza, allarmando gli operatori: se non gli fosse stato riallacciato il gas, si sarebbe impiccato.(…)

loading...

Leggi tutto su trevisotoday

loading...