Le bestie che hanno lanciato bombe chimiche contro la popolazione siriana, sono appoggiate dagli USA

La portavoce della Cancelleria russa, Maria Zajarova, ha denunciato con dure  parole l’appoggio che gli USA offrono ai gruppi armati ed alle bande dei ribelli  in Siria.

” Queste bestie, quelle che hanno utilizzato armi tossiche (ordigni chimici)  contro i civili , ricevono appoggio  dagli USA, ha dichiarato questo Giovedì’ la funzionaria  con riferimento  ad un attacco  con gas velenosi effettuato  lo scorso a martedì’ contro il quartiere residenziale nella provincia siriana di Aleppo.

Secondo il  Centro russo per la Riconciliazione in Siria, i membri  del gruppo Harakat Nureddin al-Zenik, che ricevono rifornimenti di armi  da  Washington, sono gli autori di questo attacco che ha lasciato sette morti e altre 23 persone ricoverate in ospedale con sintomi di asfissia e bruciature.

Lo scorso mese, i componenti del gruppo di cui sopra sono apparsi in un video in cui decapitano un bambino palestinese “simpatizzante “del Governo siriano  in una regione della provincia di  Aleppo. Il comandante di tale banda è’ stato successivamente ucciso dall’Esercito siriano.

loading...

La diplomatica russa nello stesso tempo ha criticato i bombardamenti della coalizione  diretta dagli USA  che, con il pretesto della guerra all’ISIS fino ad ora hanno causato decine di vittime civili soltanto nel territorio siriano, cosi’ come  il blocco  della città’ di Manbiy (Aleppo).

D’altra  parte ha invitato i media occidentali a prestare più’ attenzione alle atrocità’ commesse dalla denominata “opposizione moderata” in Siria e alle fonti di finanziamento dei gruppi armati  che combattono contro il Governo di questo paese.

” Invitiamo il The New York Times, Le Figaro, Bild,  Repubblica, Il Corriere della Sera, ecc., cosi’ come tutti coloro che citano L’ Osservatorio Siriano per i Diritti Umani (OSDH) a riferire di  queste atrocità’.  Spero che questi media abbiano spazio per dedicare due paragrafi alle atrocità’ dell’”opposizione moderata” in Siria, ha affermato  la portavoce.

Nel  caso in cui l’Occidente continui a tenere nascosti questi episodi, allora le conversazioni  per “fermare lo spargimento di sangue in Siria” sono semplicemente ridicole, come ha riferito all’agenzia Sputnik.

Traduzione: Luciano Lago – Controinformazione

loading...