Le intenzioni di Kiev e della NATO di condurre esercitazioni minacciano di distruggere i progressi compiuti sulla soluzione politico-diplomatica della crisi ucraina, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri russo Alexander Lukashevich.

Secondo Lukashevich, è in atto un tentativo di far ricadere sulla Russia la responsabilità per gli eventi in Ucraina, in modo tale da giustificare il rafforzamento delle attività della NATO vicino al confine con la Russia.

loading...

“Inoltre è chiaro che la NATO, attraverso queste dichiarazioni e decisioni, assume una linea espansionista verso est con il posizionamento di infrastrutture e con il dislocamento di militari vicino al confine russo, a cui risponderemo adeguatamente,” – ha evidenziato Lukashevich.

loading...