La Lega Nord si appresta a dar vita a un vero e proprio ‘autunno verde’ , con una serie di iniziative per contrastare il governo Renzi e soprattutto l’immigrazione clandestina. Lo ha annunciato il segretario federale del movimento, Matteo Salvini, al termine del consiglio federale riunitosi nella sede di via Bellerio.

Si tratta, ha spiegato l’esponente leghista di mettere in campo “una vera marcatura a uomo a sua maestà Renzi che così come tanto velocemente si è gonfiato speriamo che altrettanto velocemente si sgonfi”. Sarà, ha proseguito “un autunno verde non alla Camusso ma di impegno sul territorio per non concedere neanche un quarto d’ora in piu’ di chiacchiere e di tranquillità a Renzi”.

Il primo appuntamento, ha spiegato Salvini è per il 21 settembre prossimo a Cittadella, in provincia di Padova con una “giornata dedicata alle indipendenze. Ci ritroveremo tre giorni dopo il referendum in Scozia e l’iniziativa si intitolerà ‘Futuro e indipendenza’. In Italia -ha osservato- le indipendenze sono tante, non solo al Nord ma anche al Sud”.

loading...

Le iniziative autunnali proseguiranno poi il 18 ottobre con una manifestazione in piazza del Duomo dove la Lega conta di raccogliere almeno 100mila persone “per dire basta all’invasione straniera. Abbiamo intitolato la giornata ‘Stop invasione’ -ha spiegato ancora Salvini- e la organizzeremo in occasione del primo compleanno di Mare Nostrum sperando che si metta fine ad una esperienza fallimentare che non ha fermato gli sbarchi anzi li ha fatti aumentare. I nostri confini vanno difesi e le forze dell’ordine devono servire per questo.

Vogliamo in quella giornata rovinare il primo compleanno degli amici degli invasori”. Per metà novembre poi la Lega sta organizzando, grazie al contributo di avvocati e commercialisti, una giornata “di resistenza fiscale per far dimagrire lo Stato italiano in maniera legale. Metteremo a dieta lo Stato danneggiandolo legalmente e coinvolgendo tantissimi soggetti diversi per mettere paura ai suoi cassieri. E’ questa l’unica alternativa possibile al renzismo ammesso che a quella data Renzi ci arrivi”.

Inoltre, Salvini ha dato la notizia che “nelle prossime settimane, entro la fine del mese presenteremo un nuovo soggetto politico autonomo dalla Lega che raccoglierà proposte da Roma in giù. Si tratta di un soggetto non calato dall’alto, che rappresenti tutti coloro che vogliono avvicinarsi al nostro messaggio da Roma in giù e che sarà complementare alle battaglie della Lega”.

www.ilnord.it

loading...