Finito ai margini del Corriere della Sera, il politologo Giovanni Sartori, mai generoso con Matteo Renzi, torna a martellare contro il premier in occasione dell’inaugurazione della Sala Sartori nella biblioteca del Senato. Novantadue anni e non sentirli, Sartori azzanna senza pietà: “In Italia si sta frantumando tutto. Renzi non mai stato eletto presidente del Consiglio, è solo stato nominato segretario del Pd con primarie senza controlli. Non aveva titolo per fare l’Italicum o la riforma del Senato”.

Quando gli viene chiesto come, nel concreto, siano le riforme, secondo quanto scritto dal Fatto Quotidiano il politologo risponde: “Orribili. Nell’Italicum bisogna vietare esplicitamente le coalizioni, per porre un freno ai piccoli partiti e costringere le grandi formazioni a candidare i migliori. E invece così ogni lista diventerà un’ammucchiata, pur di arrivare al ballottaggio. Quanto alla riforma costituzionale è insensata, crea il caos. Sparerò contro questa legge”, annuncia fiero e battagliero.

loading...