La prossima settimana il suono della campanella sancirà la fine dell’estate. Tra scuole statali e paritarie saranno circa 8 milioni e mezzo gli studenti a riprendere posto tra i banchi. Molte cose nel frattempo sono cambiate. Ecco una lista delle principali novità:

Vaccini

Bambini e ragazzi fino ai 16 anni devono aver effettuato le 10 le vaccinazioni obbligatorie. L’inadempienza comporterà l’esclusione solamente dagli asili.

I dirigenti scolastici avranno il compito di segnalare i bambini non vaccinati all’Azienda Sanitaria competente, che a sua volta dovrà provvedere affinchè i genitori provvedano a far immunizzare i propri figli.

Esame di terza media

Il prossimo giugno i ragazzini delle scuole medie dovranno affrontare solo tre prove (italiano, matematica, lingua straniera) e non più cinque. Rimarrà invariqato, invece, il colloquio orale. Il test Invalsi si svolgerà nel corso dell’anno scolastico, amzichè all’esame.

loading...

Liceo breve

Cento classi, sia di licei sia di istituti tecnici, sperimeteranno le scuole superiori ridotte a quattro anni. Il percorso avrà inizio il nell’anno scolastico 2018-19, ma da questo mese di settembre potranno fare domanda.

Supplenti

A fronte della mancata assunzione di circa 22mila docenti di ruolo, quest’anno scolastico ci saranno almeno 100mila supplenti. Cattedrevuote soprattutto al nord e per matematica, sostegno e lingue.

Reggenze

In attesa della pubblicazione del bando di concorso per 2mila posti da dirigente scolastico, quest’anno 1700 istituti saranno assegnati a un dirigente non di ruolo.

Fonte: qui

loading...