Tempismo perfetto, e sospetto. Il 15 settembre, alla vigilia cioè del referendum costituzionale, ecco arrivare la “mancetta” che qualcuno sospetta essere elettorale: diventa operativa la “18app”, l’applicazione varata dall’ultima legge di Stabilità (8 mesi e mezzo fa) che regala 500 euro ai ragazzi nati nel 1998 e che compiranno 18 anni entro il 31 dicembre.

Una platea di 574.593 giovani, italiani e stranieri residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno. Il tesoretto (290 milioni di euro) potrà essere speso in campo culturale: libri (non solo scolastici), ingressi a musei, aree archeologiche,biglietti per cinema, teatri, mostre, concerti, fiere, parchi naturali ed eventi.

Il diciottenne deve registrarsi in uno dei cinque identity provider (Poste,Aruba,Tim, Infocert e Sielte) per ottenere lo “Spid” (Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale) e ricevere le credenziali per accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione e a molti servizi privati.

loading...

Occorre poi scaricare da un sito dedicato (www.18app.it oppurewww.diciottapp.it) su smatphone, tablet (sia Apple che Android) o computer una App che si chiamerà, appunto, 18app: dopo aver effettuato il login con lo Spid, si accrediterà fornendo i propri dati personali, residenza, cellulare e e-mail e riceverà automaticamente un plafond da 500 euro, da utilizzare entro il 31 dicembre 2017 presso tutti gli esercenti accreditati presenti sul sito. acquistando in maniera tradizionale o attraverso lo shopping online. E chissà che qualche neo-elettore non si convinca a votare per il governo generoso già da ottobre. In fondo, a maggio 2014 con molti dei loro fratelli maggiori e genitori pare aver funzionato.

Fonte: Qui

loading...