A meta’ 2016 sono 7,9 milioni le persone senza lavoro in tutto o in parte in Italia, con un aumento del 78,1% rispetto al 2008. Lo calcola il Centro studi di Confindustria nel rapporto presentato oggi. Agli ancora tre milioni di disoccupati nel secondo trimestre 2016 (+78,3% rispetto a otto anni prima) bisogna aggiungere gli occupati part-time involontari che sono 2,7 milioni (+95,9%) e i non-occupati che sarebbero disponibili a lavorare ma non hanno compiuto azioni di ricerca attiva (1,4 milioni, +40,5%) e quelli che aspettano l’esito di passate azioni di ricerca (705mila, il doppio). Elevatissimo lo stock di disoccupati di lunga durata, quasi 1,8 milioni in cerca di impiego da almeno 12 mesi (+123,1% sul 2008).

loading...

loading...